Lo champagne millesimato è sempre un progetto a parte in una cantina di qualità: il non poter usare il vin de réserve delle annate precedenti, richiede particolare maestria a ricombinare, di anno in anno, le proporzioni ideali degli uvaggi. La Maison ha deciso che l’espressione massima di un’annata fuoriclasse come il 2008 fosse dar voce al pinot nero, reso elegante da un po’ di chardonnay.

Questo champagne, vocato ad invecchiamento, è stato a nato per quasi 10 anni sui lieviti.
Al naso si sprigionano la crosta di pane e la pasticceria. In bocca scopriamo uno champagne ricco e complesso, molto godibile, gli aromi spaziano dalle tonalità dei frutti gialli, alle spezie dolci e cannella, ai ori secchi. Il finale è lungo e minerale.

Abbinamento perfetto con tutti i prodotti del mare e le carni bianche, ma anche con molte primi piatti con condimenti importanti.

Uvaggio: 80% Pinot Nero, 20% Chardonnay
Dosaggio: 8 grammi/litro
Annata: 2008
Tempo sui lieviti: 96 mesi